Torre Gualterotta

N

elle carte geografiche di Ignazio Danti del 1577-1580 è chiamata "Poggio"*1, nelle carte catastali Gregoriane di Perugia del 1818-1820 "Torre Gualterotta", nelle attuali carte topografiche "La Torre".

Ho trovato un possibile riferimento alla Torre in questo frammento di testo: "Pier Donato Vescovo di Venezia (creato nel dì 12 Febbrajo 1426) Governatore di Perugia; come appare in un Breve per le fortificazioni del Poggio de Gualterotti, ch'è appresso i Signori Gualterotti 16 Settembre, o 28 Ottobre 1426 ..."(1).

Il Pellini narra in sintesi di Pierdonato in questo modo: "... il Papa mandò per govermatore di Perugia Monsig. Pierdonato Vinitiano Arcivescovo di Candia, & poi di Padova con la medesima facultà, che havea havuta il Legato a tempo del quale s'attese molto ad abbellire, & a magnificare la Città ..." e più avanti ripete ancora: "... la molta inclinatione, che vi haveua il Governatore Pierdonato a magnificare la Città , & abellirla ...". La torre potrebbe quindi essere stata costruita in questi anni come presidio militare e successivamente adattata a residenza privata(2).

Fino al 1997/2005 la torre era di proprietà di Giammario Frascarelli, poi l'inglese che l'ha acquistata aveva avviato i lavori di restauro recuperando e accumulando nel cortile il materiale da costruzione crollato; i lavori sono rimasti incompiuti fino ad oggi e del proprietario si è persa ogni traccia(3)(4).

 

Ricerca e Sintesi

Strade e posti

Fonti

(1) Saggio di memorie istoriche perugine.

(2) Della historia di Perugia.

(3) S. Giovanni del Pantano e il suo intorno.

(4) Aldo Frittelli in "quaderni del Monte".

Note

*1 Nelle carte IGM, ad ovest della torre un'abitazione chiamata "C. Poggio" e un vicino torrente "R. Poggio".

 Indietro



Coordinate GPS 43.228998, 12.308028

Sullo sfondo Monte Acuto, a lato Galera e in fondo non visibile la valle del Nese
 Indietro



San Giovanni del Pantano Torre Gualterotta

Strade e Posti